[ torna al menu ]

Luigi Casati
scrivi a Luigi Casati


Nato a Lecco il 28 giugno 1964. Ha iniziato le immersioni con autorespiratore a 14 anni. A 19 ha conseguito il brevetto di sommozzatore della Marina Militare presso la Scuola del Raggruppamento Subacquei e Incursori "Teseo Tesei" CONSUBIM.

La passione per le immersioni in grotta gli è nata nel 1985. Ha iniziato subito con esponenti di spicco della spelologia subacquea mondiale: fin dall'inizio Jean Jacques Bolanz è stato il suo maestro. Ora, dopo tanti anni di esplorazioni ed immersioni nelle grotte del mondo, Jean Jacques lo definisce il suo figlio spirituale. L'inizio è stato entusiasmante: nel 1986 Bolanz ha effettuato la prima immersione in grotta in Italia, utilizzando miscele contenenti elio e iperossigenante.

La profondità raggiunta alla prima immersione fu di 106 metri. Un traguardo per quell'epoca straordinario. Da quel momento si sono aperte le orte dell'avventura. Assieme hano esplorato grotte in Italia, Francia, Grecia, Svizzera, Slovenia, Marocco, Romania, Messico, Libano... i risultati raggiunti sono sempre stati di prim'ordine:

131 metri nella sorgente del Gorgazzo
130 metri nella grotta dell'Elefante Bianco
137 alla Source du Diable
117 a Castelcivita
160 metri a Vouliagmeni
115 metri a Lili

... risultati ragguardevoli non solo per via delle eccezionali profondità raggiunte, ma anche per le percorrenze di gallerie e complessità dei sistemi ipogei esplorati. Grandi progetti sono pronti, per lui e la sua equipe, per il prossimo futuro. Progetti di esplorazione di grotte in Europa e nel mondo.

Obbiettivi:

- Olero, grotta Parolini
- Sorgente della Pollaccia
- Svizzera, grotte di Vallorbe
- Francia, Source du Gouron
- Castelcivita, sorgente del Mulino
- grotta di Castelcivita
- Trento, grotta di Aladino
- Lecco, Sorgente Fiom Latt
- Como, sorgente Tuffera
- Grecia, grotte di Diros